INTERIORS

14 luglio 2014

Design on Board: il design è nomade

Comincio la settimana in bellezza parlandovi di Design on Board, un progetto itinerante ideato per portare il Made in Italy in tutta Europa. L'art director Arianna Malagoli è partita il 22 giugno da Milano per un viaggio che per sei mesi la vedrà attraversare diversi Paesi, ovvero Germania, Danimarca, Olanda Belgio, Inghilterra, Francia, Portogallo, Spagna e Isole Baleari. E ho usato la parola "attraversare" non a caso. Arianna sarà al volante di una sorta di camper che però è una vera e propria casa mobile: Hometta, ridisegnata con la consulenza di Ludovica+Roberto Palomba e patrocinata da ADI. 



Foto di Enrico Valvo via Domus Web

Sarà il tema del viaggio, sarà il concetto di nomadismo, ma a me sembra un'iniziativa incredibilmente poetica, soprattutto perché esprime una grande e profonda passione per il design e per il Made in Italy. Perché "la condivisione delle esperienze reali è il modo più efficace per comunicare la qualità".



English text

I'll start the week with a flourish by telling you about Design on Board, a travelling project thought to bring the Made in Italy throughout Europe. The art director Arianna Malagoli left Milan on june 22nd for a six months trip across several countries: Germany, Denmark, Holland Belgium, England, France, Portugal, Spain and the Balearic Islands. And the use of the word "across" is no coincidence. Arianna will be at the wheel of a motorhome which is sort of a real mobile home: Hometta, redesigned with the help of Ludovica + Roberto Palomba and sponsored by ADI. 
I don't know if it is for the theme of travelling or for the nomadism, but to me it seems an incredibly poetic initiative, especially because it expresses a great and profound passion for design and for the Made in Italy. Because "the sharing of real experiences is the most effective way to communicate quality."

Be First to Post Comment !
Posta un commento